UOMINI D’ACCIAIO 1900 – 1920

UOMINI D’ACCIAIO 1900 – 1920

header_uomini_acciaio

 

La Spezia tra sogno e divenire

La Spezia, Sistema Musei – Palazzina delle Arti

28 novembre – 29 marzo 2015

Il 28 novembre è stata inaugurata alla Spezia, presso la Palazzina delle Arti, la mostra “Uomini d’acciaio 1900-1920 . La Spezia tra sogno e divenire”, promossa e curata da Associazione Museo della Melara insieme a Comune della Spezia, Marina Militare, Fondazione Fincantieri e con il sostegno della Soprintendenza Archivistica della Liguria.

Tre le sezioni, che corrispondono a tre filoni tematici specifici: Città, Industria e Imprese militari all’interno dei quali viene delineato il profilo di 10 personalità di spicco. Tutto il materiale proposto è stato studiato e selezionato con l’intento di raccontare la storia di quegli uomini che si sono maggiormente distinti per ingegno, capacità, azioni eroiche nella crescita e lo sviluppo della Spezia e delle sue industrie, durante il periodo compreso tra i primi anni del ‘900 e la fine della Prima Guerra Mondiale.

Tra le diverse personalità sono state individuate:

SEZIONE CITTA’: Fausto Baratta (1867-1948), progettista dell’acquedotto della Spezia; Nino Ferrari (1875-1941), progettista e imprenditore all’avanguardia nella costruzione di grandi ponti in cemento armato; Franco Oliva (1885-1952) ingegnere-architetto geniale e poliedrico, aggiornato al clima culturale internazionale; Augusto Magli (1890-1962) dapprima scultore votato alla decorazione architettonica, poi pittore e disegnatore.

SEZIONE INDUSTRIA: Attilio Odero (1854-1945), imprenditore nel settore navale, automobilistico e delle acciaierie; Giuseppe Orlando (1855-1926), ingegnere e industriale attivo in campo cantieristico, siderurgico, metallurgico e armiero, partecipa insieme ad Attilio Odero alla costituzione della Vickers Terno nel 1905; Mario Calderara (1879 – 1944) Ufficiale della Regia Marina, inventore, sperimentatore e pioniere nel volo, fu il primo pilota italiano; Alessandro Marchetti (1884-1966), ingegnere, Direttore Tecnico presso la Vickers Terni nel 1917 e celebre progettista del velivolo MVT.

SEZIONE IMPRESE MILITARI: Angelo Belloni (1882-1957), Ufficiale e poi consulente Tecnico per la Regia Marina, fervente interventista è noto per il furto del sommergibile F-43 Argonauta; celebre per i suoi brevetti (vasca e cappuccio Belloni), fonda la scuola sommozzatori presso l’Accademia militare di Livorno; Raffaele Rossetti (1881-1952), Ufficiale della Regia Marina, ingegnere, progettista collaudatore e operatore della Torpedine semovente Rossetti o “Mignatta”, con la quale affondò la nave da battaglia Santo Stefano e il piroscafo Wien; esule per motivi politici durante il fascismo, fondò e fu segretario del Partito Repubblicano in esilio.

L’Associazione Museo della Melara è protagonista nella sezione Industria con le figure di Attilio Odero, Giuseppe Orlando e Alessandro Marchetti.

In mostra sono stati esposti materiali archivistici di varia natura: fotografie, disegni tecnici, documenti epistolari conservati sia presso gli archivi storici aziendali, sia presso gli archivi del territorio, con lo scopo di dare inizio a iniziative finalizzate a far conoscere e promuovere l’enorme patrimonio conservato negli archivi della città. Arricchiscono il percorso espositivo due filmati, di uno dedicato alla città e uno alle imprese eroiche e numerosi oggetti e reperti.

La realizzazione di questo evento espositivo ha portato alla necessità di concepire un sistema di comunicazione associato, portavoce delle finalità dei quattro Enti promotori, denominato ARS – Archivi Riuniti Spezzini con la creazione di un codice identificativo, di un logo e di un’immagine coordinata.

[separator top=”40″ style=”shadow”]

[separator top=”40″ style=”shadow”]

LOCANDINA

Scarica la locandina della mostra in formato PDF

DOWNLOAD

DEPLIANT

Scarica il depliant della mostra in formato PDF

Lascia un commento